COS’E’
Il virtual set è un insieme di tecniche, basate su varie tecnologie, che permettono di fondere immagini reali e virtuali in real time, con un alto grado di coerenza visiva, offrendo quindi le possibilità realizzative di un set televisivo classico, con in più la potenzialità della grafica 3D.

Lo studio virtuale è una tecnologia risolutiva per molti prodotti audiovisivi. La plasmabilità, la versatilità e i costi contenuti di una scena virtuale, in grafica tridimensionale, permettono libertà di regia, creatività e personalizzazione.

Un punto fondamentale che identifica uno studio virtuale, è la libertà con la quale la camera reale può muoversi nello spazio. Infatti la scenografia generata dal computer è prodotta simultaneamente con la corretta posizione, prospettiva, fuoco e inclinazione. Questo elemento differenzia uno studio virtuale da un semplice chromakey.
In Vi.So., per valorizzare al massimo questo aspetto, è stato realizzato un sistema a tre camere di cui una installata su un braccio di 4.5mt con carrello di 6mt. La mobilità di questa camera mette in risalto le potenzialità del set virtuale, permettendo la massima integrazione tra persona e scenografia, il tutto in tempo reale.
La Vi.So. è così in grado di consegnare il prodotto al cliente in tempi estremamente ridotti.

Uno studio virtuale non necessita di post-produzione e quindi può essere impiegato anche per trasmissioni televisive in diretta.

REGIA VIDEO
La regia video di Vi.So. è in HD (720p50 e 1080i25) costituita da un sistema di registrazione in digitale su Xsan Apple a cinque canali indipendenti, normalmente impiegati per le tre camere separate, il program e il program di riserva. Nella sala sono presenti due banchi distinti. Uno dotato di tutti gli apparati di una regia classica (due mixer, due rvm, consolle di registrazione, consolle luci e direttore fotografia, controlli remoti camere ) con l’aggiunta di una postazione specifica per l’apparato di chromakey che nel nostro caso è un Ultimatte 11.

Il secondo banco, alle spalle del primo, controlla la scena virtuale per impostazioni, posizionamento e animazioni. L’operatore alla consolle del virtual set ha un contatto diretto con il regista con il quale definisce tutte le impostazioni della scenografia.

STUDIO DI RIPRESA
In un’area di circa 250mt2 è stato allestito l’intero studio virtuale.
Il teatro di posa (detto “limbo”) ha le dimensioni di L 12mt x P 7mt x H 5mt ed è equipaggiato con un impianto luci di circa 60 elementi tra luci Kino Flo e spot.

Lo studio opera con tre camere Panasonic HD due delle quali installate su cavalletto e dotate di teste fluide Vinten encodate.
La terza è montata su un braccio di 4mt, sviluppato in collaborazione con la MovieEngineering, che scorre su un binario lungo 6mt.
Tutti gli operatori alle camere visualizzano in tempo reale nei rispettivi viewfinder ciò che inquadrano nel limbo miscelato con la relativa scenografia virtuale.

viso studio blu 1        viso studio blu 2        viso regia


PROGRAMMI TV
L’utilizzo di ambienti virtuali per programmi televisivi è in molti casi una scelta ovvia, per gli innegabili vantaggi scenografici ed organizzativi che comporta.

TELEPROMOZIONI
Anche una comunicazione pubblicitaria come la telepromozione, con la sua vocazione narrativa, si sposa a pieno con l’utilizzo di scenografie virtuali, permettendo di offrire al cliente ambienti personalizzati e specifici per il prodotto, con rapidità e qualità.

BAMBINI
Colori, forme e fantasia si fondono insieme in una scena virtuale, che può diventare quello che si vuole, da un’astronave ad un bosco fatato, fino alla grotta di un supereroe.
Mai come in questo contesto, la nostra tecnologia consente un’ambientazione completamente integrata con il prodotto. E’ come vivere in un cartone animato, per colpire l’immaginazione di grandi e piccini.

AZIENDALI
Luoghi virtuali, semanticamente connotati da concetti, brand, servizi o progetti, all’interno dei quali interagire con l’ambiente circostante, plasmando visivamente la realtà, sono solo alcuni dei tanti esempi di utilizzo di una scena virtuale, per dare forza ed efficacia alla comunicazione integrata.